venerdì 13 giugno 2014

Il primo party non si scorda mai!



Un invito, un pensierino per gli ospiti, tante cose piccole da mangiare a misura di manina e un castello gonfiabile su cui saltellare senza freni. Poi acqua, secchielli e spruzzo libero. Niente tavola apparecchiata, torta con le candele e canzoncina. Niente giochi organizzati durante i quali è tutto un "aspetta il tuo turno", "state fermi", "non rovesciare", "state un po' in dietro", "non spingete". Sono giunta a questa formula dopo che anni fa, mio figlio Riccardo mi chiese una "festa dove possiamo giocare e non dobbiamo fare niente". Ci rimasi malissimo, perché l'anno prima, alla sua festa per i suoi quattro anni, gli avevo organizzato mille giochi. Eppure la sua richiesta era perfetta nella sua semplicità. Perché una festa non deve essere l'ennesimo impegno al quale attenersi, ma un momento per festeggiare la vita in tutta libertà...




10 commenti:

Elisabetta Brustio ha detto...

Deliziosi gli inviti e molto carina l'idea del ragalino con la corda da saltare!!! Un bel pensiero per divertirsi e stare all'aria aperta!!
Prenderò sicuramente spunto per i prossimi compleanni del mio piccolo!!! Ciao! Ely

Antonella ha detto...

@ Elisabetta
Benvenuta! Mi fa piacere che tu abbia trovato spunto :-)

Anna ha detto...

Sigh!! Quanto mi mancano le vostre feste deliziose dove anche i 'grandi' si divertono... Tanti cari auguri a Valentina e anora moltissimi di questi Party! Super Antonella!

Antonella ha detto...

Graaaazie Anna, ci manchi tanto anche tu, ma dove sei è il posto giusto, il posto dove sapevo che saresti stata ;-)
Pensa che domani ci sarà la festa di Ricky, quel Ricky, che ora invita gli amici per una cena serale in giardino. È cresciuto così tanto, ma sono felice che ancora desideri stare qui, con noi, insieme ai suoi amici...!

SR ha detto...

La sincerità dei bambini a volte è disarmante ma alla fine sono sempre molto saggi. E a questa festa sarei venuta volentieri, anche a saltare la corda..vecchiaia permettendo ;)

Giovanna Grimaldi Leoni ha detto...

Anto ti sei superata... la grafica di inviti e biglietti è davvero favolosa!!! Complimenti... la formula se si ha la fortuna di un compleanno che cade nella bella stagione e una location come la tua con giardino e piscina con tanto spazio per correre e saltare ê perfetta... io festeggio asia che ancora fa freddo, ma con Zoe a maggio tutti fuori . Lei però vuole i giochi, me li scrivi su un foglietto e io eseguo, ma sono cose semplici, il fazzoletto, la corsa col sacco e tanta tanta musica scelta da loro con un'improvvisato bimbo d jay :-) Auguri ancora alla splendida Valentina. Giò

Antonella ha detto...

A volte dovremmo ascoltarli di più...! Che bello se fossi la mia vicina!

Antonella ha detto...

Grazie Giò!! Certo hai ragione, poter stare fuori è una conditio sine qua non. Abbiamo fatto bene i calcoli... Hihihihi

francesca ha detto...

... nulla lasciato al caso ... tutto ben "progettato" e meraviglioso ... te compresa!!! Come è cresciuta la tua "ragazza" ... :-)

Ciao!

Antonella ha detto...

@francesca
Ma grazie cara. Hai visto che signorinella...!