sabato 21 dicembre 2013

Pacchetti e biglietti



Io ho un rapporto un po' conflittuale con i pacchetti regalo, perché se è vero che l'abito non fa il monaco, è pure vero che a una festa ci si presenta ben vestiti. I pacchetti troppo pretenziosi non mi piacciono, perché trovo che la confezione non debba superare il contenuto, per costo e per aspetto. Che brutto quando il contenuto di un pacchetto roboante delude le aspettative... Non sopporto i nastri di carta arricciati, che poi quando vedo quei pacchetti tutti fasciati da nastri di raso li trovo pure belli, ma non mi rappresentano. Così questa è la mia versione senza fronzoli. Un po' scarna, me ne rendo conto, e tutto il decoro è affidato al biglietto. Una rivista di moda nella quale rubare trucco e parrucco e un resto di carta regalo e il gioco è fatto...

5 commenti:

Daniela Milanesi ha detto...

davvero un biglietto unico!

antonella (broggi) ha detto...

@daniela
:-)

francesca ha detto...

Condivido quello che dici! E' da un po' che uso la tradizionale carta da pacco, la trovo molto "neutra" soprattutto abbinata allo scotch di carta.
Per impreziosirla basta solo un po' di fantasia e qualche nastro, anche se lo spago è il mio preferito.
Il biglietto, come nel tuo caso, qualche campanellino o qualche perlina quà e là potranno fare la differenza.

cooksappe ha detto...

<3

Anonimo ha detto...

veramente carino questo blog, sarei onorata di ricevere mails. Intanto mando tantio baci. Silvana
silvana.cariello@libero.it